Programma di Archivi E Cinema Lm A:

Per l'a.a. 2023-2024 il corso si terrà nel secondo semestre. Per informazioni scrivere a giovanni.grasso@uniroma2.eu

 

Programma

Il corso verte sull’aspetto della conoscenza di banche dati online ed archivi fisici nazionali ed internazionali e su come questi luoghi operino strategie di tutela del patrimonio cinematografico. Nella prima parte del programma verranno introdotti i metodi di analisi, identificazione e catalogazione di materiali filmici e non filmici degli archivi e delle banche dati presentati. L’utilizzo di questi strumenti sarà utile allo studente per la creazione di database, filmografie, cataloghi finalizzati alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio cinematografico filmico e non filmico che emergerà durante una ricerca da condurre individualmente.

Il risultato di tali ricerche sarà elemento fondante dell’ultima parte del corso che sarà dedicata all’elaborazione del progetto di ricerca da presentare per la valutazione di una parte dell’esame. La struttura per la realizzazione della ricerca sarà così suddivisa: in una fase preliminare gli studenti saranno guidati nell’identificazione delle fonti da interrogare mettendo in pratica le lezioni precedenti; successivamente verrà progettata una scaletta per la consultazione delle fonti valutando la necessità di frequentazione dei principali archivi fisici e sedi di conservazione di materiali filmici e non filmici (ad es. Archivio centrale dello Stato, Biblioteca Luigi Chiarini del Centro Sperimentale di Cinematografia, Teche Rai, Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, Archivio della Revisione Cinematografica della Direzione Generale Cinema); una terza ed ultima fase sarà dedicata all’organizzazione dei materiali raccolti utili alla stesura del progetto finale (introducendo anche l’utilizzo di software dedicati).

 

- Conoscenza e capacità di comprensione 

Principale obiettivo è sviluppare le conoscenze sulle modalità di realizzazione di un progetto di ricerca e/o produzione cinematografica interrogando diverse banche dati in rete, archivi e sedi di conservazione del patrimonio cinematografico nazionali ed internazionali. Inoltre verranno approfondite le varie metodologie per la realizzazione di una filmografia e di una bibliografia di riferimento in relazione ai materiali emersi dalla consultazione degli archivi.

 

- Autonomia di giudizio

Mediante le attività proposte gli studenti acquisiranno le competenze e la consapevolezza per sviluppare la struttura di un progetto di ricerca e/o produzioni cinematografiche che rappresentino un caso di studio, andando ad identificare le fonti da indagare (archivi e banche dati), successivamente da organizzare (utilizzando software preposti) ed infine da approfondire, utilizzare e valorizzare per la completa realizzazione della ricerca.

 

- Modalità e criteri di verifica dell’apprendimento

L’esame si svolgerà in forma di colloquio sui testi adottati, sugli argomenti trattati nel corso e sui lavori prodotti dallo studente. Per la valutazione si terrà conto della chiarezza espositiva e della padronanza del linguaggio scientifico. È richiesta un’elaborazione originale scritta da parte degli studenti di quanto appreso durante il corso. Proiezioni: alcuni film saranno visionati in aula e successivamente discussi ed esaminati da docente e studenti.

 

- Modalità di svolgimento e metodi didattici adottati

Le lezioni frontali saranno svolte soffermandosi sui punti cruciali della stessa storiografia di settore con presentazioni di progetti di ricercacollegati alle varie modalità di produzione. Potranno essere invitati a partecipare studiosi con diverse professionalità in ambito cinematografico. Sulla pagina del corso di Microsoft Teams saranno proposti materiali di accompagnamento e approfondimento alle lezioni.

 

- Modalità di frequenza

La frequenza pur essendo facoltativa è altamente raccomandata. Per i non frequentanti verranno proposti appuntamenti ad hoc per agevolare lo studio individuale. Si considera studente frequentante chi ha seguito 2/3 delle lezioni.