Programma di Archeologia E Storia Dell'arte Greca E Romana A:

Archeologia e Storia dell'Arte Greca e Romana, Modulo A

OBIETTIVI FORMATIVI: Il corso di Archeologia e Storia dell’Arte Greca (modulo A) intende fornire una conoscenza delle linee di sviluppo dell’ arte greca dalle origini fino al I secolo a.C. e sviluppare la capacità di lettura e comprensione dei principali monumenti ed opere in rapporto alle diverse fasi cronologiche.   CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:  Il corso intende fornire agli studenti le conoscenze e gli strumenti metodologici finalizzati alla comprensione dell'arte romana nelle sue diverse manifestazioni artistiche. Attraverso l'analisi delle principali aree archeologiche, dei monumenti architettonici, scultorei, delle testimonianze della pittura e delle arti minori, si intende sviluppare negli studenti la consapevolezza dei processi di sviluppo  dell'arte greca nelle diverse fasi cronologiche, delle pratiche artigianali, del rapporto con le problematiche storiche e culturali, con particolare attenzione alla documentazione offerta dalle fonti letterarie. La costruzione delle conoscenze e delle capacità di comprensione sarà finalizzata anche a mettere in evidenza il significato dell'arte e dell'archeologia greca nello sviluppo della cultura europea e in relazione alle altre discipline dell'antichità classica.    CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: Gli studenti devono essere in grado di applicare  le conoscenze teoriche acquisite per leggere ed interpretare le caratteristiche tecniche, iconografiche, formali e iconologiche delle opere d'arte e dei monumenti antichi nel quadro storico di riferimento. Particolare attenzione sarà riservata  a far comprendere il concetto di "contesto", così che gli studenti acquisiscano la consapevolezza del significato delle opere ai fini della loro conservazione e valorizzazione come beni culturali.    AUTONOMIA DI GIUDIZIO:  Il corso si propone di aiutare gli studenti a sviluppare la capacità di leggere l’ opera attraverso la conoscenza e la comprensione acquisite, di inquadrarla nell'ambito dello sviluppo della storia dell'arte antica attraverso l' analisi tecnica, iconografica, stilistica e iconologica; in particolare si metteranno in evidenza le problematiche critiche e le diverse proposte di interpretazione per stimolare lo sviluppo di una autonoma capacità di analisi e ricerca.   ABILITÀ COMUNICATIVE: Lo studente dovrà acquisire durante il corso la capacità di descrivere in maniera strutturata e appropriata le tecniche, le caratteristiche iconografiche e stilistiche di un'opera o di un monumento, esprimendosi con un lessico che contempli l'uso di termini tecnici, ma sia anche in grado di fornirne una spiegazione in una forma comprensibile anche ai non specialisti.    CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO e VERIFICA: Lo studente sarà formato con l'obiettivo di acquisire un metodo di studio e di approccio critico alla materia, che gli permetta di affrontare in maniera autonoma  l'analisi dei materiali e delle problematiche storico-artistiche, in modo da fornirgli gli strumenti per poter apprendere e rielaborare in maniera consapevole i contenuti del corso. Si richiede di aver sostenuto un esame di storia greca o comunque una buona conoscenza di quella materia. Nel corso (modulo A) verrà trattato lo sviluppo dell’arte greca, dalle origini al I sec. a.C., con riferimento ai principali siti e monumenti archeologici. Per sostenere con successo l’esame è necessario avere visitato e possedere una buona conoscenza delle principali collezioni e monumenti greci a Roma. Alcune visite saranno organizzate durante il corso. 

ESAME: L'esame è orale. Esso prevede una verifica dei contenuti illustrati nel corso delle lezioni con il supporto dei testi manualistici adottati. Il candidato dovrà essere in grado di dimostrare di aver acquisito un metodo di analisi e approccio critico ai materiali e alle problematiche di natura storico-artistica. Partendo dall'analisi delle immagini presentate a lezione e/o nei testi  adottati per la preparazione all'esame, dovrà essere in grado di  inquadrare le opere e i complessi archeologici in un quadro più ampio di riferimento. Sarà valutata anche la capacità di analisi critica in rapporto alle problematiche di carattere metodologico. La valutazione è espressa in 30/30. la votazione minima da raggiungere per superare l'esame è 18/30.

Per ottenere tale votazione massima, si richiede che lo studente dimostri di avere una approfondita conoscenza delle manifestazioni artistiche e delle problematiche critiche di ciascuna fase dell'arte greca. Dovrà avere una ottima capacità di analisi descrittiva e stilistico formale delle opere e del contesto storico e culturale in cui si inseriscono, una proprietà di lessico e di espressione che contempli l'uso di termini tecnici e del loro significato e la capacità di spiegarli anche in maniera semplice per i non specialisti. Si richiede una ottima conoscenza della topografia e della localizzazione dei siti antichi.

Condizione per superare l'esame esame con una votazione minima di 18/30 è una conoscenza di base dello sviluppo cronologico, dei principali monumenti ed opere esposti con una adeguata proprietà di linguaggio e di uso di termini tecnici, oltre ad una capacità critica di base nell'analisi delle opere e della loro contestualizzazione artistica, storica, culturale e topografica

LIBRI DI TESTO

A. Giuliano, Arte Greca, Roma 2014   Si consiglia di  integrare la preparazione, per le parti relative al mondo greco, con il volume di T. HÖLSCHER, L’archeologia classica. Un’introduzione, Roma 2010 (i capitoli riguardanti l’arte greca). E’ necessario l’utilizzo di un atlante storico. A supporto ed integrazione dei testi adottati, si consiglia di approfondire la preparazione avvalendosi dell'Enciclopedia dell'Arte Antica, Classica e Orientale, presente nella biblioteca d'area.